Come iniziare la tua attività in serra, in modo da non riempire i coni e non andare in negativo

Hai deciso di trasformare il tuo hobby preferito in un'attività e iniziare a coltivare cetrioli e pomodori in vendita? Idea eccellente e molto redditizia! Ma solo a condizione di costruire la serra giusta, ottenere i semi necessari e prendere in considerazione molte più sfumature.

Un esperto condivide con i lettori di Ogorod.ru come un novizio agricoltore può comprendere tutte le complessità della coltivazione industriale di verdure in una serra e tutte le insidie ​​di questo difficile compito.

 

Vladislav Shabanov - un agronomo con 20 anni di esperienza, il capo del complesso di serra di una delle più grandi imprese agricole della Bielorussia.

Avviare un'impresa è sempre difficile, soprattutto se non hai assolutamente esperienza. Ma se prendi sul serio la questione, prendi in considerazione tutte le sfumature e calcoli tutti i rischi, la prima esperienza non sarà triste.


Vladislav, iniziamo con la domanda principale: cosa è più redditizio per un trader privato crescere in vendita: cetrioli o pomodori?


Non c'è una risposta chiara a questa domanda. Ogni cultura ha i suoi svantaggi e i suoi vantaggi significativi. I pomodori, ad esempio, producono una maggiore produzione lorda (fino a 25 kg di pomodori e fino a 14-16 kg di cetrioli possono essere raccolti per 1 mq al metro quadrato). Inoltre, all'inizio della stagione, il prezzo di acquisto per i pomodori è più alto e la raccolta viene conservata più a lungo. Se oggi non hai venduto qualcosa, i frutti possono riposare tranquillamente fino a 14 giorni. I cetrioli sono un prodotto deperibile che svanisce rapidamente, ma entrano in fruttificazione prima dei pomodori. Se non si dispone di un'unità di refrigerazione, è possibile salvare il raccolto nella forma di un massimo di 2 giorni. Quindi i frutti perdono turgore, iniziano a ingiallire, ecc.

D'altro canto, è possibile raccogliere i cetrioli la mattina presto e portarli immediatamente al mercato. Per evitare di rallentare la crescita dei seguenti pennelli, i pomodori dovranno essere raccolti a malapena rosa, quindi dare loro qualche giorno di riposo fino al rossore e poi vendere.

Come puoi vedere, la scelta non è affatto ovvia. E, in linea di principio, puoi provare a far crescere l'una e l'altra cultura: le serre e le attrezzature per loro saranno uguali.


A casa, un pomodoro è una pianta perenne. È possibile per un agricoltore approfittare di questa funzione e coltivare cespugli per, diciamo, 2-3 anni? Sarà redditizio?


Nella corsia centrale, è economicamente irragionevole. In inverno, le piante richiedono un'illuminazione supplementare con speciali lampade al sodio con una potenza da 400 a 700 watt. Ma l'attività solare naturale, ovviamente, è molto più di qualsiasi, anche la lampada più potente. Pertanto, la raccolta in inverno è molto più bassa e il costo di coltivazione è molto alto.

Oltre all'enorme bolletta dell'elettricità, dovrai comunque aggiungere i costi di riscaldamento.

Anche svantaggioso sarà l'uso di serre per un giro di piante. Se la vendita di prodotti coltivati ​​è il tuo reddito principale, ti consiglio di fare due turni nel corso della stagione: primavera-estate ed estate-autunno. Per il primo turno, i semi di pomodoro dovranno essere seminati a metà febbraio e i semi di cetriolo a fine febbraio. Per il secondo giro d'affari: semi di pomodoro - a metà giugno e semi di cetriolo - all'inizio di luglio.

E puoi crescere come un singolo raccolto e alternarli:

  • primo e secondo fatturato: cetrioli;
  • il primo turno - cetrioli, il secondo - pomodori;
  • primo e secondo fatturato - pomodori.

Quale tecnologia di coltivazione consiglieresti ad un principiante?


Questo, ancora una volta, è una questione di preferenze e abilità di ogni particolare agricoltore. Coloro che hanno mezzi limitati, scelgono spesso il terreno. Una tale tecnologia costerà meno, perché Non dovrai acquistare stuoie e installare un costoso sistema di irrigazione a goccia. Tuttavia, è improbabile che si ottenga un rendimento molto elevato sul terreno.

Crescere con tecnologia a basso volume (in materassini con lana minerale o substrato organico - top in torba o cocco), nonostante la sua complessità e il costo, presenta evidenti vantaggi. Innanzitutto, è un aumento significativo della resa. In secondo luogo, pulizia e ordine nella serra.

I contadini, che ho consigliato, hanno iniziato con la coltivazione di cetrioli nel terreno. Hanno raccolto 5-6 kg di raccolto per metro quadrato e hanno avuto un costante mal di testa - dove mettere il terreno speso e dove ottenere un buon terreno per piantare nuove piantine. Quando alla fine decisero di passare alla tecnologia a basso volume, il problema dello smaltimento di diverse tonnellate di terreno scomparve immediatamente e il raccolto di cetrioli salì a 14 kg da 1 mq.


E cosa significa tecnologia di coltivazione a basso volume? È la stessa cosa di idroponica?


Non proprio. idroponica - sta coltivando le piante in cubetti di lana minerale in modo tale che il loro intero apparato radicale sia in acqua (soluzione nutritiva). Tecnologia di coltivazione a basso volume implica che le radici delle piante non sono nell'acqua, ma nel substrato (minerale o organico) in un piccolo volume.

Coltivare pomodori e cetrioli in idroponica o tecnologia a basso volume non accetta nessun dilettante. Qui è necessario attenersi rigorosamente alla tecnologia e seguire i consigli degli esperti. Le piante devono essere annaffiate regolarmente (3 volte al giorno), applicate in dosi e composizione di fertilizzanti appositamente selezionate e calcolate per le vostre condizioni specifiche, effettuate una giarrettiera, pizzicando, ingrigendo e raccogliendo in modo tempestivo, mantenendo la temperatura e l'umidità richieste, ecc. Il mancato adempimento o il mancato completamento di almeno un articolo comporta una perdita del raccolto e, di conseguenza, ingenti perdite.


Se confronti la lana minerale e il substrato di cocco - che è meglio?


Per resa, entrambi i substrati sono praticamente uguali. Ma il prezzo di molti agricoltori li confonde. Un buon substrato di cocco è quasi 2 volte più costoso della lana minerale.

Risulta che la lana minerale è più redditizia. Ma questo è solo a prima vista. La lana minerale, ad esempio, può essere utilizzata solo per 1 anno, mentre il substrato di cocco dura per 4 anni. Inoltre, il rendimento di quest'ultimo durante tutto questo tempo rimarrà ad un livello elevato:

  • 1 ° anno di utilizzo del substrato di cocco - la resa è la stessa di quando viene coltivata su lana minerale;
  • 2 ° anno di utilizzo - la resa è superiore a quella della lana minerale;
  • 3 ° anno di utilizzo - la resa è inferiore a quella del secondo anno, ma superiore a quella del primo;
  • 4 ° anno di utilizzo - la resa è la stessa del primo anno.

Un'altra sfumatura: il riciclaggio. In sostanza, la lana minerale è il basalto (roccia vulcanica). Non c'è nulla di così terribile in esso, può essere elaborato in fabbriche speciali. All'estero, la lana minerale di scarto viene utilizzata come componente delle pavimentazioni in calcestruzzo di asfalto. Non abbiamo ancora queste tecnologie. Le serre semplicemente immagazzinano tonnellate di substrato esaurito, non sapendo cosa fare ulteriormente, perché prendi una discarica per un sacco di soldi. Il substrato di cocco speso è il fertilizzante organico più prezioso che contiene tutti i nutrienti di cui le piante hanno bisogno. Dopo l'uso, lo cospargiamo semplicemente sul campo e ricicliamo i sacchetti di plastica in cui è stato imballato, come sempre i materiali riciclabili.

Se si confronta il letame con il substrato di cocco esaurito, 10 kg di quest'ultimo sul valore nutrizionale sono pari a circa 1 tonnellata di letame.

Ora il mercato ha iniziato ad apparire molte aziende diverse che offrono substrato di cocco ad un prezzo inferiore. Accettare ciecamente a tali proposte non vale la pena, perché Spesso nei pacchetti è un prodotto di bassa qualità. Come dimostrato dai nostri esperimenti, il migliore substrato di cocco è quello che ha una struttura a tre strati (lo strato inferiore è "chip", quello centrale è fibra di cocco di medie dimensioni, quello superiore è fibra di cocco tritata). In tali condizioni, le radici crescono meglio e le piante producono la maggiore resa.


Molti credono tradizionalmente che i cetrioli e i pomodori coltivati ​​in aree a basso volume siano ciucci, in cui ci sono pochissime vitamine e minerali e, oltre a tutto, i nitrati vanno fuori scala. Ma il terreno, che si nutre esclusivamente di materia organica, è tutt'altra cosa, un vantaggio concreto ... Che cosa puoi dire di questo?


Nelle serre, la dose di fertilizzante è chiaramente regolata da agronomi e programmi speciali, ad es. la pianta non riceve più che obiettivamente per la normale crescita e sviluppo. In primo luogo, perché un eccesso di sostanze minerali (in particolare l'azoto) porta ad un aumento del contenuto di nitrati nella frutta, motivo per cui in seguito i prodotti non saranno in grado di passare il controllo sanitario. In secondo luogo, poiché sulla scala delle coltivazioni in serra, anche un eccesso insignificante di una dose di fertilizzante comporta notevoli costi aggiuntivi.

A proposito, le piante domestiche in serra effettuano test per il contenuto di nitrati, radionuclidi e pesticidi in prodotti in laboratori statali specializzati ogni 10 giorni.

Inoltre, una volta all'anno, i prodotti vengono controllati per il contenuto di sostanze nocive e minerali pesanti (più spesso non è necessario, poiché non esistono nel frutto se la tecnologia viene osservata)

E quei giardinieri che coltivano cetrioli e pomodori nel terreno dovrebbero ricordare che l'azoto (il cui eccesso porta all'accumulo di nitrati nei frutti) è un elemento molto mobile che viene facilmente assorbito dalle piante e costantemente rinnovato nel terreno a causa dei microrganismi. Anche la coltivazione di verdure senza l'uso di fertilizzanti chimici, l'aspersione e la somministrazione di sostanze organiche e ogni genere di infusi e decotti, non si può essere sicuri di ottenere un raccolto ecocompatibile, privo di nitrati, perché L'azoto è contenuto in qualsiasi massa organica ed è molto facile esagerare. Qualsiasi residente estivo che decora generosamente i letti con letame e compost, i nitrati nei prodotti saranno fuori scala.


Quali varietà / ibridi suggeriresti di scegliere un agricoltore principiante?


Nelle serre (indipendentemente dal cetriolo o dal pomodoro) le varietà non crescono affatto. Ed ecco perché:

  • sono molto instabili (alcuni cespugli possono dare un buon raccolto e altri - piuttosto piccoli);
  • i frutti sui cespugli delle piante varietali sono eterogenei per forma e dimensione (il che significa che ci sarà un sacco di incondizionati);
  • le varietà sono meno resistenti alle condizioni avverse e più suscettibili alle malattie rispetto agli ibridi.

Le varietà possono essere piantate da proprietari privati ​​per i propri bisogni, per mangiare dalla boscaglia e arrotolare. A coloro che coltivano cetrioli e pomodori in vendita, ti consiglio di scegliere solo ibridi moderni altamente produttivi.

Raccogli un ibrido per la tua serra, parla con i colleghi della tua zona, chiedi che cosa coltivano, se possibile prova la raccolta, parla con gli esperti. Seleziona e pianta alcuni oggetti. In nessun caso non avviare un'attività commerciale con la coltivazione di un singolo ibrido! Se qualcosa va storto (risulta essere troppo cattivo, a basso rendimento, insapore, alla pianta non piacciono le tue condizioni, ecc.), Perderai tutta la stagione. Innanzitutto, ti consiglio di provare a coltivare diversi ibridi, vedere come si comportano, che tipo di coltura daranno, quanto i loro clienti apprezzeranno i loro frutti e solo allora si soffermeranno su alcune opzioni.

Se puoi permetterti la costruzione di costose serre alte, hai una grande famiglia, i cui membri sono pronti a unirsi al lavoro e immergersi nella saggezza della serra, scegliere ibridi stranieri (olandese, tedesco, polacco, ecc.). Con tutte le sue richieste sulle condizioni di crescita e l'alto costo delle sementi, con tali piante è possibile ottenere la maggior quantità di prodotti. Se hai una serra bassa e stai per coltivare i raccolti nel terreno, è meglio optare per gli ibridi domestici. Sono meno esigenti delle condizioni di crescita e ti perdoneranno determinati difetti nella tecnologia agricola, ma, vero, e il raccolto darà di meno.

Quelli che stanno per crescere cocomeriRaccomando di scegliere ibridi partenocarpici che non hanno bisogno di impollinazione. Forniscono sempre un rendimento elevato e una bassa percentuale di prodotti declassati (in genere non più del 5% del raccolto totale).

Quelli che stanno appena iniziando a crescere pomodoriTi consiglio di esercitarti prima sugli ibridi determinanti che sono padroneggiati. Sono meno esigenti nella cura e danno una raccolta più rapida (dopo 70-80 giorni dopo la germinazione). Esistono anche ibridi semi-determinanti, ma devono essere correttamente formati, altrimenti possono essere completati a livello del ginocchio. L'altezza ottimale per tali pomodori è a livello del petto di una persona di media altezza.

Per ottenere un buon raccolto di pomodori nella serra sono necessari impollinatori di insetti.

Meglio di tutto, i bombi si occupano del ruolo degli impollinatori. Sulla zona della serra di 20-25 ettari, avrete bisogno di 2 alveari. Il primo viene posizionato all'inizio della fioritura del pennello più in basso, il secondo dopo 4 settimane.

Un alveare calabrone ti costerà circa 65 euro

Negli anni di lavoro, abbiamo testato diversi ibridi di selezione nazionale ed estera nelle nostre serre. Per la nostra tecnologia di coltivazione (in substrati organici a basso volume), gli ibridi olandesi si sono rivelati i migliori in termini di resa, gusto e mantenimento della qualità. Anche se ripeto, non è facile coltivarli e le serre per queste piante hanno bisogno di altezze non inferiori a 4,5 m nella cresta.


A proposito, riguardo alla serra: cosa dovrebbe essere?


Per una famiglia di lavoro composta da tre o quattro adulti, l'opzione migliore sarebbe una serra con un'area di 20-25 acri. Questa è l'area con la quale sarà possibile affrontare fisicamente e ottenere un buon profitto. Ma devi essere preparato per il fatto che l'intera stagione dovrà essere consumata, dal mattino presto fino a tarda sera.

Sui suoi lati, nella sua parte inferiore, la serra dovrebbe essere alta almeno 2,2 m, e meglio - 2,3-2,4 m, nella cresta - 4-4,5 m. Ciò consente di creare l'angolo di inclinazione ottimale del tetto in modo che in inverno il carico di neve non ha strappato il film o, peggio, non ha piegato l'intera struttura.

Non è necessario installare una serra molto lunga. Una lunghezza di 40 metri è sufficiente. E la larghezza ottimale è di 11 m. Lasciatemi spiegare perché. Se crei file attraverso la serra, nel mezzo avrai un passaggio largo 1 metro (questa è una zona tecnologica in cui camminerai, metti scatole con colture raccolte, ecc.), Ea destra oa sinistra saranno file di larghezza 10 m ciascuno. Così sarai facile stendere le stuoie, non devi tagliare nulla. Anche in una simile serra saranno osservate le proporzioni ottimali dell'altezza del tetto e delle pareti, che ridurranno al minimo il carico di neve.

La larghezza di 12 m - questo è il soffitto. Non è valsa la pena di fare a questa altezza del tetto più ampia, altrimenti in inverno la tua serra potrebbe semplicemente piegarsi sotto il peso della neve o dovrai spendere un sacco di soldi su travi aggiuntive, il che aumenterà in modo significativo il costo di costruzione.

Nella corsia centrale, le file di piantagioni dovrebbero essere dirette da nord a sud - con questa disposizione, il sole illumina tutte le parti delle piante durante il giorno e non si oscurano a vicenda. E già come mettere una serra, questa è una maestria. Costruiscila da nord a sud - disponi nella stessa direzione e nelle stesse file, costruisci da ovest a est - crea brevi file attraverso la serra. Non importa come viene costruita la serra, la cosa più importante è come si troveranno le file di piante in esso.

Molti residenti estivi e agricoltori principianti pensano che, più piante crescono, migliore è la resa da 1 metro quadro che possono raccogliere. No! Da tempo è stato calcolato e dimostrato che l'optimum, in termini di comfort per le piante, la loro salute e il numero di raccolti raccolti da loro è di 2,5 (massimo 3) piante per 1 metro quadrato. Se, per esempio, hai una serra di 20 ettari, in essa dovrebbero essere piantati un massimo di 6.000 cespugli.


Policarbonato, vetro o pellicola: quale rivestimento dovrebbe essere preferito?


Il miglior rivestimento per serre è ancora in vetro. È meglio del policarbonato e del film, lascia entrare i raggi del sole, che è molto importante nelle condizioni di una banda centrale. Ma questo materiale è facile da battere, è costoso e molto voluminoso, il che comporterà costi aggiuntivi per rafforzare il telaio della serra. Questa opzione non è per tutti. In alternativa, posso consigliare di allungare sul tetto una pellicola stabilizzata alla luce pluriennale (ha una tinta giallastra o verde-blu) e rifinire le pareti laterali e le estremità con policarbonato. E non è necessario acquistare fogli spessi, si può fare con il "cinque" e anche il "quattro".

E non dimenticare le prese d'aria. Devono essere necessariamente nella serra. Posizionali all'estremità del tetto e sui lati in modo sfalsato.


Quale è meglio: una grande serra o due più piccole?


Meglio - una grande stanza, divisa in due aree funzionali: la serra, in cui viene coltivato il raccolto, e un piccolo ripostiglio per piantare le piantine. Questa stanza (terreno fertile) è necessariamente equipaggiata con lampade ad illuminazione (ad esempio, utilizziamo lampade al sodio ad alta pressione con una potenza di 600 W) e apparecchiature di riscaldamento.

Per installare correttamente la lampada, è necessario ottenere un luxmetro. Для выращивания рассады освещенность в любой точке, где будут находиться растения, должна быть минимум 8000 Лк, т.е. лампы должны быть расположены так, чтобы не было неосвещенных зон. Причем измерять освещение нужно ночью и желательно при большой облачности. Делается это просто: включаете все лампы и начинаете их туда-сюда двигать, измеряя уровень освещенности люксметром.

Если освещенность в теплице будет недостаточной, растения вытянутся и вырастут ослабленными, из-за чего в последующем не смогут дать высокий урожай

È anche necessario che il focolaio abbia sempre una temperatura costante. Nella fase di costruzione della serra, assicurati di pensare a come e con cosa lo riscalderai.


Che ne dici di pistole di calore e termoventilatori? O è meglio avere un metodo provato vecchio stile - una stufa?


Le pistole termiche sono costose. È meglio non usarli affatto. bruciano molto ossigeno Se ci sono persone nella serra durante il funzionamento dei dispositivi, possono semplicemente arrabbiarsi. I riscaldatori del ventilatore sono gli stessi: bruciano ossigeno e consumano molta elettricità. Anche il riscaldamento dell'acqua è molto costoso.

Il riscaldamento della stufa è l'opzione migliore e economica. Se le finanze lo consentono, è meglio installare una caldaia a gas oa combustibile solido. Bene, se no, metti una stufa-stufa. Questa è l'opzione più economica, ma anche più dispendiosa in termini di tempo la legna da ardere brucia in fretta molto rapidamente e dovranno essere lanciati ogni 1,5-2 ore se è fuori -10-20 ° C.

Per il riscaldamento di 6 cento parti saranno necessarie 5 stufe simili, saldate da botti metalliche da 200 litri, ognuna delle quali dovrebbe avere il proprio camino. È meglio avere una stufa al centro della serra, proprio sotto la cresta. È meglio fare i ciminiere "reclinati", prima vengono inviati lungo le pareti e solo dopo portati fuori - quindi la serra sarà riscaldata meglio. Ma sii preparato al fatto che la legna da ardere avrà bisogno di molto. L'amico del mio contadino prende circa 500 metri cubi di legna da ardere per una serra con un'area di circa 30 acri per il periodo inverno-primavera.

Accanto alla serra, assicurati di fornire un posto dove riporre la legna da ardere.

Oltre alle stufe, è anche auspicabile ottenere i fan che accelleranno l'aria calda in tutta la stanza. E non dimenticare di comprare diversi termometri per controllare la temperatura nella serra. Avranno bisogno di rimanere nei luoghi più freddi.


Un altro punto importante che non dovrebbe essere dimenticato durante la costruzione della serra è il sistema di irrigazione. È possibile risparmiare su di esso e ottenere con l'opzione più economica?


Se hai intenzione di coltivare cetrioli o pomodori nel terreno, puoi cavartela anche con i sistemi di nastri più semplici. Ma per una tecnologia a basso volume, è già necessario un sistema di irrigazione a goccia "reale", che non è economico. Per capire, 1 gruppo contagocce costa circa $ 1, per non parlare del fatto che è ancora necessario acquistare un tubo da 16 mm, filtri, pompe, serbatoi per l'acqua, ecc.

Il lancio più costoso di una bassa serra è l'installazione di un sistema di irrigazione. Pertanto, è meglio non partecipare a spettacoli amatoriali, ma rivolgersi a professionisti.

Un sistema correttamente progettato e installato correttamente dovrebbe fornire la stessa quantità di fluido per ogni impianto, indipendentemente dalla distanza o dalla portata del tubo principale. Da questo dipende direttamente lo stato delle piante e la quantità del raccolto, che possono dare.

Ricorda la regola: per la normale crescita e fruttificazione, il terreno (substrato) nella zona dell'habitat delle radici dovrebbe essere sempre leggermente umido. Non appena il terreno si asciuga, la pianta è sotto stress.

E un altro punto importante che i nuovi arrivati ​​spesso mancano: quando si innaffiano le piante, si consumano enormi quantità di acqua. Per chiarire: in una serra con un'area di 25 acri in giorni con attività solare di picco, vengono consumate 12 tonnellate di acqua al giorno. Se per tali volumi di acqua pagare sul contatore, allora devi solo volare nel tubo. Il mio consiglio: trapanare bene.


Quali sono le sfumature piùdovrebbe prendere in considerazione un agricoltore novizio?


Tutto ciò di cui abbiamo parlato sopra e ciò che verrà discusso nei seguenti articoli non ha senso se non ti prendi cura di come realizzerai il raccolto. Dopotutto, crescere e raccogliere è solo metà della battaglia, è importante pensare a chi, dove e per quanto lo venderai.

Consegnare i prodotti coltivati ​​ai distributori all'ingrosso è molto economico e non redditizio. L'opzione migliore è prendersi cura di un posto nel mercato e assumere un venditore che restituirà i proventi ogni giorno. Puoi anche portare i prodotti ai negozi - di solito offrono un prezzo più o meno ragionevole. I piccoli negozi privati ​​non prendono molti prodotti, ma in genere vengono calcolati subito e i grandi networker di solito prendono grandi quantità, ma puoi aspettare diversi mesi per i tuoi soldi.

Anche in anticipo è necessario pensare a cosa consegnerai e dove conserverai la merce. Con una buona scelta di ibridi e il rispetto della tecnologia per il giorno dalla zona serra di 25 ettari, è possibile raccogliere 1 tonnellata di raccolto. Dove mettere questa quantità di prodotti? Ovviamente, nel bagagliaio della tua berlina e persino in una station wagon, non lo spingerai tutto. Almeno, è necessario ottenere il piccolo rimorchio con una tenda da sole.

E devi attrezzare un po 'di spazio utile per le colture di maturazione / invenduto: un fienile, un garage, ecc.

Inoltre, non dimenticare di fare un'analisi dell'acqua per il contenuto di sali minerali (e se coltivati ​​a basso volume - anche per i carbonati). Quando viene coltivato nel terreno, è anche necessario analizzare il terreno per i principali nutrienti (azoto, fosforo, potassio, calcio, magnesio). Tutto ciò è necessario per calcolare la dose richiesta di fertilizzanti, grazie alla quale le piante si svilupperanno correttamente, ma nei frutti non si accumuleranno nitrati e altri elementi pericolosi per la salute. Le dosi di fertilizzante sono calcolate in millimoli (mmol). E se non hai una chimica molecolare perfetta, è meglio cercare l'aiuto di uno specialista.

Come puoi vedere, il desiderio di diventare un contadino e la disponibilità di capitale iniziale non è sempre sufficiente. Affinché i tuoi sogni di un grande raccolto e di profitti crescenti non rimangano solo sogni, devi pensare attentamente a tutto e ascoltare i consigli degli specialisti.

Revisione Ogorod.ru grazie Vladislav Shabanov per assistenza nella preparazione del materiale. E per chiunque sia interessato alla produzione di cetrioli e pomodori in vendita, ti consigliamo di seguire le nostre pubblicazioni sul sito. Davanti a te troverai molte informazioni utili sulla coltivazione delle piantine, sulla tecnologia di coltivazione di cetrioli e pomodori nel terreno e su bassi rilievi, suggerimenti sulle piante di pizzicamento e colorazione, metodi per combattere malattie e parassiti nelle serre senza l'uso di "chimica".

Loading...