10 errori nella produzione di pavimentazione con le proprie mani. Leggi a tutti!

Nella produzione di lastre per pavimentazione con le loro mani artigiani principianti in attesa di molte sorprese diverse e non sempre piacevoli.

Una piastrella, che in un primo momento ha un aspetto estetico e duraturo, può improvvisamente iniziare a massicciamente collassare sia allo stadio di essiccazione, stoccaggio e posa, sia all'inizio dell'operazione. Ci possono essere molte ragioni per questo, ma tutte, di regola, si aggiungono con successo a una ragione abbastanza prosaica, il cui nome è un tentativo di risparmiare denaro. E non parliamo sempre di materiali di risparmio. A volte si tratta di cercare di risparmiare tempo. In questa pubblicazione spiegheremo come evitare gli errori più comuni per non diventare l'eroe del proverbio che "l'avaro paga due volte".

Errore 1. Cemento non adatto

Per la produzione di lastre per pavimentazione, si consiglia di utilizzare la marca di cemento M 500. Imposta rapidamente, è in grado di sopportare carichi fino a 500 kg per 1 cm2, le soluzioni basate su questo cemento sono resistenti agli influssi ambientali aggressivi.

Le lastre da pavimentazione sono soggette, di regola, a notevole usura. E se si risparmia sui materiali, all'inizio sembra solo estetico, ma se usato, si rompe abbastanza rapidamente o gradualmente si consuma in polvere. Pertanto, l'uso di cemento di qualità inferiore non è raccomandato.

Errore 2. Scarsa sabbia

Spesso, per risparmiare denaro, i giardinieri portano la sabbia dalla cava più vicina e la mettono immediatamente al lavoro. Ma per ottenere un prodotto di qualità, una singola valutazione visiva dei materiali utilizzati non è sufficiente. La sabbia deve essere setacciata. Altrimenti, i suoi componenti costitutivi di componenti diversi possono complicare notevolmente la tua vita. Ad esempio, piccole conchiglie si depositano sul lato anteriore della piastrella e rovinano il suo design. Se rimangono all'interno, spesso non sono completamente pieni di cemento. In futuro, la piastrella assorbe attivamente l'acqua, che si accumula nei vuoti e con fluttuazioni di temperatura distrugge il calcestruzzo dall'interno.

La sabbia non essiccata non può essere utilizzata per preparare la malta, questo porta alla comparsa di difetti sulla superficie della piastrella e alla sua ulteriore rottura.

Se ci fossero pezzi di argilla nella sabbia, poi intrappolati in un mix di cemento, allora molto probabilmente non si dissolvono completamente, e nella produzione della piastrella si nasconderanno sotto un sottile strato di cemento. Durante la posa o l'utilizzo di tali piastrelle, di norma, si rompe.

Errore 3. Eccesso o mancanza di acqua

L'acqua può influenzare significativamente la forza del prodotto. Se la soluzione di cemento è troppo liquida, la piastrella risulterà fragile. Ma se mescoli la soluzione troppo a secco, allora le sfere di cemento possono rimanere all'interno, che in seguito si trasformeranno in pori sulla "faccia" della piastrella. La consistenza della soluzione dovrebbe ricordare una pasta appiccicosa, la miscela non dovrebbe scivolare dalla cazzuola.

Se usi acqua da fonti aperte, assicurati che non contengano una quantità eccessiva di gesso, perché tale acqua renderà le piastrelle fragili.

Errore 4. L'uso di olio di bassa qualità

Per meglio tegola lontano dalla forma, molti usano diversi tipi di oli. Come regola generale, per risparmiare denaro, piastrellisti principianti ungere gli stampi con olio lubrificante usato e di conseguenza ottenere il primo lotto di piastrelle rovinato da macchie nere. Per utilizzare tali tessere, di regola, non osare, perché i percorsi del giardino sono le arterie del sito e sono sempre in vista.

  • Percorsi - arterie della trama
    Sentieri nel tuo giardino - come creare capolavori.

Ma il nuovo lubrificante può anche essere una fonte di mal di testa. Dopotutto, non è destinato alla fabbricazione di piastrelle e quindi non ha le caratteristiche necessarie. Spesso, con le vibrazioni del tavolo vibrante, si deposita uno strato di cemento, il cosiddetto "latte" si forma sul fondo e l'olio lo spinge via. Di conseguenza, le irregolarità, chiamate popolarmente conchiglie, appaiono sulla faccia della tessera. In modo che non sia successo, all'atto di produzione di una piastrella è possibile usare Emulsol. È usato con successo nella costruzione quando si versa la cassaforma.

In assenza di alternative degne di nota, alcuni artigiani consigliano di usare "l'antenato" di Emulsol - olio fuso.

Applicare lubrificante alla forma dovrebbe essere strato estremamente sottile, è meglio effettuare prove preliminari, perché una o due piastrelle scartate sono più economiche di un intero lotto viziato. Ma l'opzione migliore è acquistare moduli per piastrelle realizzati con un materiale che ha un basso grado di adesione al cemento. Di solito assomigliano a delle teglie in silicone, e le piastrelle fatte con loro sono come biscotti a figure multicolori.

Errore 5. Rifiuto del plastificante

Certo, puoi fare le tessere senza di essa. Ma in condizioni di instabilità del clima e fluttuazioni di temperatura, questo è rischioso. Il plastificante aiuta a rendere la soluzione più uniforme, a distribuire uniformemente il pigmento colorante (quando usato), per aumentare la resistenza e la resistenza al gelo, nonché le proprietà idrorepellenti dei prodotti. Inoltre, consente di ridurre il consumo di cemento e acqua e in alcuni casi di fare a meno di un tavolo vibrante, dal momento che le formulazioni basate su molti plastificanti sono autosigillanti.

Il plastificante deve essere diluito con acqua, si consiglia di farlo il giorno prima di miscelare la soluzione di piastrelle (se questo non contraddice le istruzioni).

Errore 6. Mancanza di rinforzo nella produzione di bordi e oggetti di grandi dimensioni

Nella produzione di elementi di grandi dimensioni o allungati, come i bordi, molti sperano di fare a meno dell'utilizzo di accessori. Ma in questi casi, il rinforzo è d'obbligo. Per fare ciò, è possibile utilizzare una barra metallica o una rete, nonché alcuni tipi di filo.

La forma viene riempita con una soluzione circa a metà, quindi viene depositato il materiale di rinforzo, che viene versato con un secondo strato di soluzione.

Se non si utilizza il rinforzo, molto probabilmente il cordolo dovrà essere raccolto da detriti inaccurati

Errore 7. Sigillatura errata

Uno dei criteri per la qualità delle piastrelle è la sua densità. Ciò significa che nella produzione di piastrelle con le proprie mani, è preferibile utilizzare un tavolo vibrante. Puoi comprarlo Ma molti piastrellisti alle prime armi preferiscono fare un tavolo vibrante con le proprie mani sulla base di un piccolo pezzo di cartone, delle molle delle valvole delle auto e del motore elettrico più semplice che fornisce le vibrazioni necessarie. Le tegole prodotte dalla fusione a vibrazione sono solitamente più resistenti di quelle prodotte dalla fusione semplice.

Come un tavolo vibrante, alcuni artigiani riescono a utilizzare vecchie lavatrici. Di solito forniscono un livello sufficiente di vibrazioni per compattare la soluzione.

È importante tenere conto del fatto che quando la vibrazione è troppo forte, la miscela di calcestruzzo rimbalza irregolarmente sulle pareti dello stampo e, se è troppo debole, è scarsamente compattata. Il tempo massimo di vibrazione è di solito 3 minuti. Ma per alcune composizioni bastano 30 secondi. Se la forma della piastrella vibra troppo a lungo, può iniziare il processo inverso - trascinamento dell'aria e, di conseguenza, stratificazione del calcestruzzo.

Poiché il calcestruzzo si restringe quando vibra il tavolo vibrante, una soluzione deve essere aggiunta nel tempo in modo che tutte le piastrelle abbiano lo stesso spessore. Questo è particolarmente importante quando si castano i bordi, altrimenti l'inquadratura della traccia sarà non uniforme.

Errore 8. Estrazione prematura

Se si tenta di rimuovere la piastrella dallo stampo prima del tempo, quindi inizia a sbriciolarsi, i bordi si sbriciolano o rimangono sullo stampo. È necessario mantenere la piastrella nella forma per almeno 2 giorni alla giusta temperatura o clima caldo. Dopo averlo versato non è possibile trasferire moduli da un luogo all'altro.

Errore 9. Memoria errata

Alcuni maestri principianti resistono alle tegole nella forma di circa due giorni, e poi mettono una collina, spostando il cartone. Ma poiché la tessera a questo punto non ha ancora il tempo di asciugarsi completamente e diventare abbastanza forte, scoppia. I piastrellisti esperti consigliano di non piegare una tessera per più di tre pezzi fino a quando non è sufficientemente resistente. Ci vorranno 3-4 giorni.

Alcuni artigiani consigliano inoltre di riporre le tessere verticalmente fino a quando non ottengono la massima resistenza.

Errore 10. Asciugatura errata

Dopo aver versato il modulo con le piastrelle, è necessario avvolgere un film per mantenere una temperatura e un'umidità costanti e metterlo in un luogo caldo, ma non soleggiato, che sia ben protetto dalle precipitazioni. La piastrella può essere estratta dallo stampo in 2-3 giorni, ma questo non significa che da questo momento possa essere usato per carpe i percorsi del giardino. Richiede un'asciugatura aggiuntiva per 2-3 settimane. Paradossalmente, per guadagnare forza, il calcestruzzo ha bisogno di acqua. Pertanto, se si asciuga la piastrella in un clima molto caldo, è possibile periodicamente inumidirla delicatamente.

La resistenza massima del calcestruzzo preparato sulla base del cemento M 500, raggiunge i 28 giorni successivi alla fusione. Da questo punto in poi, la piastrella può essere posata e utilizzata senza paura.

Se leggi questo materiale e cambi idea per essere coinvolto in un avvenimento avventuroso con le tue mani, non disperare. Ci sono molte altre idee di progettazione del percorso del giardino. E se sei ancora determinato, Ogorod.ru ti augura sinceramente buona fortuna e tempo adatto.

Guarda il video: The Dangers of Cigarette Smoking (Febbraio 2020).

Loading...