Innesto parassitario di un albero: la scelta di un giardiniere principiante

Se non hai mai piantato alberi prima, l'innesto parassita è il modo di iniziare. Dopotutto, quando è fatto, è quasi impossibile danneggiare una pianta o rovinarla.

Uno dei modi più favorevoli per innestare alberi (pere, mele, ciliegie, ciliegie, ecc.) Si chiama parassita, perché l'innesto sul quale viene effettuato l'innesto viene tagliato al di sopra del luogo di accrescimento solo dopo che il peduncolo ha messo radici su di esso.

I giardinieri esperti ricorrono all'inoculazione parassitaria nei casi in cui il diametro del portinnesto è significativamente (5-10 volte) più spesso di uno scion. O quando vuoi
mantenere il ramo principale fruttifero per 2-3 anni dopo la procedura.

Come scegliere un rampollo per le vaccinazioni parassitarie?

L'innesto determina le caratteristiche varietali dell'albero. Questo è il motivo per cui le talee da una pianta sana e ricca di piante sono adatte all'inoculazione parassitaria. Meglio di tutti, i colpi da 5-6 mm a 3 cm di spessore e circa 30-40 cm di lunghezza sono adatti a questo scopo.

Il gambo deve essere liscio, sano, con 3-4 boccioli ben formati, senza macchie marroni sul taglio.

Le talee per la vaccinazione parassitaria dovrebbero essere raccolte in autunno, dopo la caduta delle foglie, ma prima dell'inizio del gelo.

Su un ramo che diventerà un innesto, conta 2-3 gemme e fai un taglio obliquo senza lingua con un coltello inoculativo affilato, che poi tratta necessariamente con un cuoco in giardino. (La lunghezza del taglio dovrebbe essere 2-3 volte il diametro del taglio.)

Pulire tutto l'inoculo con un panno umido, fascicolare e impacchettato, attaccando un'etichetta con il nome della varietà a ciascuno. Conservare sul ripiano inferiore del frigorifero o nel seminterrato.

Come scorta quando si esegue un'inoculazione parassitaria, è possibile utilizzare un uccello selvatico o un robusto albero domestico di età superiore ai 3 anni.

Come eseguire un'inoculazione parassitaria dell'albero da frutto

L'inoculazione parassitaria viene effettuata nel periodo di flusso di linfa attivo fino a quando i reni si gonfiano (nella corsia centrale questa è la fine di aprile - la prima metà di maggio).

Per determinare il momento più adatto per l'innesto, tagliare uno dei rami dell'albero su cui verranno innestate le talee e cercare di separare la corteccia. Se questo non è difficile, puoi procedere con l'operazione.

Tuttavia, l'innesto e il portainnesto devono essere preparati in anticipo. In particolare, circa 2 settimane prima dell'innesto, il terreno attorno all'albero su cui pianterai un taglio, un'erbaccia, allenterai, se necessario dell'acqua.

Se le talee per la vaccinazione sono state raccolte in autunno, rimuovile dal rifugio non prima di un giorno prima della vaccinazione, asciugale con un panno pulito e umido e immergi in acqua.

È possibile preparare un rampollo per la vaccinazione parassitaria in primavera, prima che le gemme inizino a fiorire.

Preparare gli strumenti immediatamente prima dell'innesto. Affilare e disinfettare i coltelli da giardino, la classificazione e l'inoculazione, la sega, l'ascia, la lama e altri strumenti che verranno utilizzati durante la procedura.

Poi sul calcio al posto della futura vaccinazione con una sega o un'ascia fare un taglio superficiale (3-5 mm), formando una protrusione orizzontale.

Inoculazione parassitaria: 1 - un innesto con un taglio obliquo, 2 - uno stock con una sporgenza e un'incisione longitudinale, 3 - la vaccinazione misura, 4 - legando

Sotto la sporgenza con un coltello per germogliare, tagliare longitudinalmente la corteccia, separarla dal legno e piegare delicatamente i bordi ai lati. Inserire il taglio preparato con un taglio obliquo in questa sezione fino in fondo. Quindi premere delicatamente la corteccia sollevata con le dita e avvolgere il ramo dal basso verso l'alto (dalla tacca all'estremità della sporgenza) con un nastro di pellicola di plastica in 2 strati. Fissare la parte finale del nastro con un cuoco in giardino. Coprono anche il sito di vaccinazione.

Come prendersi cura del sito di vaccinazione

Il sito di vaccinazione deve essere adeguatamente curato, altrimenti tutti gli sforzi andranno in malora.

Per evitare che il taglio muoia a causa della mancanza di umidità50 cm al di sotto del sito di vaccinazione, attaccare un palo al portainnesto o martellare un palo accanto ad esso. Dopodiché, al posto delle vaccinazioni e un palo (conta), metti una borsa pulita senza fondo. Fai un piccolo buco nel sacchetto e passa il taglio dentro. Quindi fissare il pacchetto con nastro isolante 5 cm al di sotto del punto di accrescimento e riempirlo con un bicchiere di una miscela umida di segatura e cenere (20: 1). Attaccare la parte superiore della borsa al palo con nastro 5 cm sopra il sito di innesto.

Per proteggere il taglio da forti raffiche di vento e dall'invasione degli uccelli Coprilo con un sacchetto di plastica o carta forata.

Per germogliare con successo svernato, nel periodo precedente al primo gelo, avvolgetelo con il licenziamento.

Circa una volta ogni 2-3 settimane, allentare le cinghie sull'innesto innestato e ritagliare tempestivamente la crescita selvaggia che consuma i nutrienti vitali per l'innesto.

Per lo stock, non è richiesta alcuna cura particolare, tutto il lavoro (diserbo, alimentazione) può essere eseguito in sicurezza come prima. Tuttavia, nel calore, è ancora meglio aumentare l'irrigazione, e con un forte ispessimento del tronco per fare un solco (fare una lama affilata tagli poco profondi dall'afflusso al suolo).

Quando aspettare i risultati

Dopo circa 2 settimane (in rari casi - 23-25 ​​giorni) dopo una vaccinazione parassitaria, sarai in grado di valutare se è stato un successo o meno. Se la procedura ha esito positivo, i rognoni iniziano a gonfiarsi e si formerà il callo nel sito di accrescimento.

Callo o callo (dal latino Callus - pelle spessa, callo) - l'afflusso di piante in luoghi danneggiati e promuove la loro guarigione.

Si svilupperanno anche gli occhi del portainnesto, situato al di sotto del sito dell'operazione.

Quando l'innesto alla fine attecchisce, sega delicatamente la parte del brodo che si trova sopra il sito di innesto.

Se per qualche motivo l'innesto non ha avuto successo (il taglio ha cominciato ad asciugarsi, i boccioli non hanno sbocciato su di esso), rimuovere con attenzione il materiale legante e rimuovere l'innesto, e trattare la ferita con baritolo da giardino in modo che guarisca più velocemente. Dopo un anno puoi riprovare a piantare questo albero, ma in un posto diverso.

Guarda il video: LE MALATTIE DEL LIMONE QUALI SONO E COME CURARLE (Gennaio 2020).

Loading...