Esperienza personale: come propagarsi per talea di piante verdi difficili da radice

Rametti di alcune piante sono sufficienti a cadere in un bicchiere d'acqua, e ora danno radici e sono pronti per piantare nel terreno. Ma ci sono culture con le quali dovrai soffrire. Tagliare con successo il crespino, la mela, la prugna, la piantina, ecc. aiuterà il metodo miracoloso.

Anton Makunas, un agronomo del territorio di Altai, ha fatto il tifo per 15 anni con l'aiuto di una serra appositamente progettata. La sua esperienza dimostra che in condizioni appositamente create è possibile ottenere piantine vitali di frutta e piante ornamentali difficili da radicare, che di solito devono essere acquisite. Ha parlato della strada per la rivista Flower Grower School, e noi, a sua volta, condividiamo le informazioni con voi. Se vuoi risparmiare anche sul materiale di semina, prova a delineare e radicare le colture da giardino, specialmente perché a giugno è il momento più adatto per questo.

Preparare le talee

La maniglia è una serra speciale per le talee radicali, non è necessario per ogni giardiniere fare qualsiasi abilità speciale o materiali costosi. La cosa principale è scegliere il posto giusto e il terreno. È meglio localizzare il gambo in una zona soleggiata, orientandola da ovest a est in modo che si accenda tutto il giorno. Il terreno sulla cresta dovrebbe essere libero, l'aria e l'umidità permeabili. Il terreno nero è l'ideale, e se il suo strato è piccolo, aggiungi torba e sabbia alla cresta.

La superficie dei letti deve essere piana, senza pendenze, in modo che l'acqua non scorra nelle scanalature. 2-3 cm di sabbia fluviale dovrebbero essere versati sul terreno nero.

A seconda del numero di tagli che si desidera radicare alla volta, la dimensione delle talee può variare. Tuttavia, di solito è sufficiente una cresta di 2,5-3 m di lunghezza e 70-100 cm di larghezza.
Per il design stesso, avrai bisogno di:

  • 4-6 archi serra (a seconda della lunghezza della cresta);
  • film a effetto serra con uno spessore di 150-200 micron;
  • paletti di legno lunghi 2 m;
  • rami di alberi decidui (con fogliame);
  • filo o spago.

Preparazione e piantare talee

È preferibile tagliare le talee al mattino, scegliendo per questo giovani ramoscelli sani. 3-4 gemme devono essere lasciate su ogni maniglia e non è necessario rimuoverle dal foglio superiore. Il taglio inferiore è reso obliquo e posto sotto il rene, e la parte superiore - dritto.

Prima della semina, che viene effettuata la sera, le talee vengono trattate secondo le istruzioni con eteroauxina (acido indolilacetico o indolil butirrico). La stessa macchina da taglio è abbondantemente versata da acqua calda separata al ritmo di 10 litri per 1 mq.

  • Comprendiamo gli stimolanti e i regolatori della crescita delle piante
    Sai come funzionano gli stimolanti e i regolatori della crescita delle piante?

Shelter e ombre di atterraggio

Dopo la semina, il manico deve essere coperto e le piante devono essere coperte da una sorda, dove nulla soffia dalla strada. Questo è l'unico modo per raggiungere una sufficiente umidità dell'aria.

Quindi, posizionati sopra la cresta dell'arco, allunga il film su di loro e da tutti i lati (eccetto il nord), polverizza i bordi con la terra. Quindi installare le puntate da 3 lati della cresta. Batti la posta in gioco e poi costruisci un ramo dai rami, che non permetterà alla luce del sole di cadere sugli atterraggi. Dopo che sei pronto, estrai il film dal lato nord e poi in abbondanza, da tutti i lati, versa il solco intorno alle talee con l'acqua.

Un solido rifugio attraverso il quale i raggi del sole non penetrano, ad esempio, cartone o sacchi, riduce significativamente la percentuale di piante radicate.

Cura per le talee

Per i prossimi 10 giorni, puoi dimenticare le talee nella mini serra, devi solo correggere e rinforzare periodicamente l'ombreggiatura. Si rovina a causa del vento e la parte del sole delle foglie dei rami può volare o semplicemente asciugare. L'eccessivo sole accelera la fotosintesi e danneggia le talee non classificate.

Il decimo giorno, il solco intorno alle talee deve essere versato ancora una volta abbondantemente con acqua stabilizzata in modo che il terreno si bagni e l'umidità arrivi alle piante.

Apertura dei letti

2 settimane dopo la semina, la maggior parte delle talee può vantare le prime radici. In questo momento, hanno bisogno di iniziare a indurirsi, abituati all'aria fresca. Per fare ciò, dal lato nord, la terra viene scavata dal film, e la vela stessa è leggermente aperta di pochi centimetri. Nei prossimi 4-5 giorni è necessario osservare le piante, aprendole gradualmente sempre di più.

Se le piantine non iniziano ad appassire, il rifugio può essere rimosso e un'altra settimana dopo è possibile rimuovere l'ombreggiatura. Dopo la completa divulgazione, la cresta deve essere diserbata, annaffiata e applicata con un fertilizzante minerale complesso, ad esempio AVA, Kemira, Azofoska, Akvarin o analoghi. Fino alla caduta, vale la pena di lasciare le piantine nella "scuola", e quindi piantare in un luogo permanente.

Se sul sito vi sono impianti che si desidera propagare, ma non funziona, provare il metodo di radicazione per talee proposto dalla Scuola del Coltivatore e condividere i risultati.

Guarda il video: Per avere centinaia di rose hai solo bisogno del gambo di una rosa. Ecco come fare (Febbraio 2020).

Loading...