Cosa succede se le piantine sono cresciute troppo?

Quando si prende cura delle piantine, è importante non permetterle di crescere troppo. Una pianta allungata, e quindi una pianta debole, può morire o non produrre un buon raccolto in futuro, e un giardiniere sfortunato che ha perso tempo ed energia dovrà comprare nuove piante.

Nelle piantine sane, il sistema radicale è normalmente sviluppato, gli steli sono densi e le foglie hanno un colore uniforme e intenso e una forma regolare. Se la pianta ha steli allungati fragili, piccole foglie verde chiaro e radici deboli, allora è il momento di dare l'allarme.

Perché le piantine diventano troppo grandi?

Avvisato significa armato, quindi prima devi capire le cause del problema.

1. Semina troppo presto

La semina precoce dei semi porta alla sovraesposizione: troppo lungo per trovare piante in casa. Pertanto, è necessario calcolare correttamente il tempo di semina, tenendo conto delle previsioni per la primavera futura e del tempo desiderato per la semina in pieno campo o in serra. Per il calcolo, è possibile utilizzare la seguente formula: A = B - B - D, dove A è la data di semina delle piantine, B è la data del trapianto nel terreno, C è il periodo di crescita delle piantine, D è il numero di giorni richiesto per l'immersione e la semina. Ricordiamo che i pomodori dovrebbero essere "trasferiti" in giardino 60 giorni dopo la germinazione, peperoni dopo 50-60 giorni, per cavoli il periodo è di 35-55 giorni, per melanzane - 50-70 giorni, e cetrioli e altri tempi di zucca in piena terra dopo 20-25 giorni.

2. Temperatura impropria

La seconda ragione per la crescita delle piantine - non conformità con la temperatura. All'interno non dovrebbe essere troppo caldo, soprattutto di notte. Proponiamo di concentrarsi sulla tabella sottostante:

Temperatura raccomandata per la crescita di piantine sane
Ora del giornopomodoriPepe e melanzanecocomericavolo
Il giorno22-25 ° C24-27⁰S23-26⁰S18-20⁰S
La notte15-16⁰S18-20⁰S18-20⁰S12-14⁰S

3. poca luce

La mancanza di luce è anche dannosa per le piantine, a causa delle quali la pianta viene estratta, cercando di essere più vicina alla fonte di luce. Fortunatamente, nel nostro tempo può essere riparato con l'aiuto di ulteriori luci artificiali. Ora il mercato offre lampade speciali per semina: fluorescente, LED, sodio, ecc.

4. Acqua in eccesso e fertilizzante

Influenza la crescita e l'eccessiva cura delle piante: un'annaffiatura eccessiva e una medicazione non necessaria con fertilizzanti. Si raccomanda di annaffiare le piantine attraverso un pallet, usando acqua calda in quantità moderate e solo quando il terreno è completamente asciutto. Per quanto riguarda i fertilizzanti, vengono utilizzati solo in situazioni critiche, quando la pianta ha davvero bisogno di aiuto.

5. Semina addensata

Al momento della semina, è necessario assicurarsi che i semi non vengano seminati troppo spesso, e successivamente le foglie delle piante non si ombreggiano a vicenda. Per fare questo, dovresti perdere tempo e raccogliere le piantine, ma solo se la pianta tollera normalmente tali procedure: ad esempio, è meglio seminare cetrioli, peperoni e melanzane in tazze singole contemporaneamente, ma i pomodori, al contrario, trasferiscono bene le piantine.

Come rallentare la crescita delle piantine

Ci sono diversi modi per farlo:

  • spostare le scatole di piantina in una stanza buia, rimuovendo tutte le fonti di luce;
  • ridurre in modo significativo la frequenza e il volume dell'irrigazione;
  • eliminare la fertilizzazione delle piante con fertilizzanti minerali;
  • trapiantare in un contenitore leggermente più grande (adatto per piantine di pomodoro);
  • ridurre la temperatura nella stanza o riorganizzare le piantine in un luogo fresco;
  • impianti di processo con regolatore di crescita, seguendo precisamente la tecnologia di applicazione.

Nel caso in cui sia troppo tardi per rallentare la crescita, ti consigliamo di dividere il gambo della pianta in 2-3 parti, disponendole in un contenitore con acqua. Dopo l'apparizione delle radici, otterrete diverse nuove piante invece di una debole, ma la maturazione del frutto dovrà attendere un paio di settimane più tardi.

Se la pianta ha già rilasciato le infiorescenze, tagliale il più vicino possibile alla base, lasciando un paio di foglie più basse. Diversi nuovi steli inizieranno a crescere da gemme dormienti, il che significa che aumenterà la possibilità di un buon raccolto da piantine troppo cresciute. È importante ricordare che dopo l'accorciamento, la pianta avrà bisogno di più nutrizione, per la quale è necessario nutrirla con fertilizzanti complessi (secondo le istruzioni), o trapiantarla con cura in un contenitore più grande pieno di terreno fertile.

Piantare piantine invasi nel terreno

Esistono diversi metodi per trapiantare le piantine germogliate nel giardino, ma i giardinieri più esperti e più efficaci riconoscono la cosiddetta "terra prona". Il segreto è che con questo metodo le radici della pianta si trovano più vicine alla superficie della terra, che accelererà la maturazione dei frutti.

Il primo passo con questo tipo di semina - la pulizia del gambo piantina da foglie 2/3 della lunghezza. Questo deve essere fatto in anticipo in modo che le ferite possano seccarsi e l'infezione non entri in esse. Quindi scavare una scanalatura lunga 10 cm, posizionare la pianta nelle sue radici a sud e coprirla con la terra, lasciando aperta solo la parte superiore della piantina. Lo stadio finale è un'abbondante irrigazione delle piante piantate.

 

Crescere piantine - un problema abbastanza comune, ma non disperare, perché anche allungato e, a prima vista, piante deboli dopo semplici manipolazioni possono dare un buon raccolto - il mondo naturale è pieno di meraviglie!

Guarda il video: Se Vedi Uno Di Questi Alberi, Scappa e Chiama Aiuto! (Febbraio 2020).

Loading...