Mele - pulizia e conservazione adeguati

Estate e autunno: la stagione della coltivazione delle mele, della loro raccolta e del loro corretto immagazzinamento. Le varietà invernali di mele possono stendersi fino alla raccolta del nuovo raccolto. Come si fa?

Le mele autunnali e invernali hanno bisogno di avere il tempo di togliere dall'albero, quando hanno versato, ma non sono ancora maturate. Questa condizione del frutto è chiamata "maturità rimovibile". Per capire se le tue mele l'hanno raggiunto o no, puoi usare semplici test.

  1. Prendi una mela, premila delicatamente: se, premendo con un dito, la buccia si piega, e in pochi minuti la dentina scompare - il frutto è acerbo; la concavità rimarrà - è tempo di sparare.
  2. In 1 litro d'acqua, aggiungere 1 g di soluzione di ioduro di potassio e lasciar cadere mezza mela. Se dopo 2 minuti i suoi bordi diventano blu, e più vicino al centro la carne sarà gialla - significa che è il momento di raccogliere. Il colore blu delle sfaccettature e il nucleo della mela significa che i frutti non hanno ancora raggiunto la maturità rimovibile, e se la carne ha acquisito un colore giallo uniforme, sai, le mele si sono maturate sui rami ed è improbabile che vengano conservate bene.

Un feto troppo maturo è facilmente riconoscibile dallo stato del nucleo.

Come rimuovere il frutto dall'albero?

Le mele degli alberi vengono solitamente rimosse al mattino quando la rugiada scende. Se non hai tempo per farlo al mattino, puoi farlo la sera. È necessario iniziare a raccogliere le mele cadute, gradualmente "spostandole" dal fondo dell'albero verso l'alto, in modo che meno frutti si danneggino cadendo a terra.

Quando spari alle mele, segui alcune semplici regole:

  • cerca di non premere sul frutto, in modo che non formino ammaccature;
  • non perforarli con le unghie (è meglio rimuovere i frutti in guanti di stoffa);
  • non lavare la prugna dalle mele (i frutti con una fioritura cerosa soffrono meno della crosta e sono meglio conservati);
  • strappare le mele delicatamente, torcendole leggermente attorno al loro asse, in modo da non strappare il frutto.

Quando rimuovi la mela, cerca di non provocargli danni meccanici.

Quindi ordina le mele: i frutti delle varietà autunnali in alcune scatole e l'inverno - in altri. Danneggiati, incrinati, con ammaccature delle dita o colpendo il terreno, così come frutti troppo maturi, piegarli e cercare di mangiarli o inviarli prima al riciclaggio.

Come si elaborano le mele prima dello stoccaggio?

Proteggere le mele da tutti i tipi di muffa e funghi aiuterà a trasformare composti speciali:

  • i frutti possono essere strofinati con un panno morbido imbevuto di glicerina;
  • le mele raccolte possono essere immerse per 1 minuto in una soluzione di cloruro di calcio al 4%, quindi asciugate accuratamente;
  • ogni mela può essere spruzzata con una soluzione rosa di permanganato di potassio.

Le mele processate in uno di questi modi saranno conservate molto meglio. Tuttavia, ricorda: prima di mangiare queste mele, dovrai lavarle accuratamente con il sapone.

Come conservare le mele?

Non affrettarti a inviare immediatamente le mele raccolte nel seminterrato. Altrimenti, a causa di un forte calo di temperatura, inizieranno a marcire. Per diversi giorni, tenerli in una stanza fresca (ma non molto fredda) in modo che si "raffreddino". E solo dopo puoi metterli attentamente nelle scatole e metterli in cantina.

Durante lo stoccaggio, le mele secernono l'etilene, una sostanza che promuove la maturazione dei frutti. Pertanto, è meglio non conservarli vicino alle patate (altrimenti germoglierà rapidamente). Inoltre, le mele possono assorbire vari odori come una spugna. Per questo motivo, è meglio tenerli lontano dall'aglio (le mele acquisiranno un sapore specifico) della stessa patata (il frutto avrà un sapore amido sgradevole).

Nella stanza in cui sono conservate le mele, cercare di mantenere la temperatura ottimale (1-3 ° C) e l'umidità (circa 85-95%). È a questa temperatura che il frutto libererà la minima quantità di etilene e, di conseguenza, giacerà più a lungo. Un'umidità elevata non protegge il frutto dall'asciugarsi e dalle rughe.

Le mele possono essere conservate in modi diversi. Vi offriamo alcuni dei più comuni:

  • in scatole di legno o di cartone rivestite con carta o un panno morbido (le mele vengono poste a gambo su 1-3 strati, cospargendo ogni strato con segatura o carta mobile);
  • avvolgendo ogni frutto con della carta (il principio è lo stesso della variante sopra descritta, solo ogni mela viene avvolta in diversi strati di carta prima di essere messa in una scatola);
  • in segatura (un piccolo strato di segatura viene versato sul fondo della scatola, le mele vengono poste su di esso, poi ogni strato viene anche versato con segatura);
  • nella sabbia (uno strato di sabbia di 8-10 cm viene versato sul fondo della scatola, le mele vengono messe in uno strato, poi la sabbia viene versata dappertutto in modo che i gambi non siano visibili, i successivi 2-3 strati vengano posati, lo strato superiore di mele sia coperto di sabbia);
  • in sacchetti di plastica (le mele sono confezionate in 1-2 kg in piccoli sacchetti di plastica densi, ben annodati e messi in una cantina o un frigorifero).

L'umidità eccessiva in cantina può essere combattuta con calce viva (un secchio di calce viene semplicemente messo nel mezzo della cantina) e una ventilazione regolare (specialmente se non c'è ventilazione in cantina). Se l'umidità, al contrario, è troppo bassa, puoi mettere una scatola con sabbia bagnata in cantina e inumidirla periodicamente.

Ogni 2 settimane, è opportuno esaminare il raccolto immagazzinato e gettare via le mele danneggiate e marce. Ti ci vuole un po 'di tempo, ma salverà una parte significativa del raccolto dai danni.

 

Naturalmente, le nostre cantine sono ancora molto lontane dalle telecamere industriali con controllo computerizzato di umidità e temperatura. Ma se segui i nostri consigli, le tue mele si troveranno molto più a lungo del solito.

Guarda il video: Come pulire il fegato per perdere peso (Settembre 2019).